il mondo del lavoro, contratto di lavoro, formazione professionale, concorsi pubblici, lavoro e carriera, strumenti per trovare lavoro, lavoro facile, normativa lavoro, busta paga

Lingua: Italiano    |    Paese: Italia    |    GMT: +1.00 h - (LH) Home    |    Mappa    |    JobFinder    |    Lavoro & Carriera    |    FAQ
 
 
Postato Mercoledì 19 Ottobre 2011 alle ore 11:09:05 da Luciano Riccardi
Da oggi potrai seguire tutte le novità del portale seguendoci sul nostro canale Twitter (@cvengine). Utilizza il pulsante in alto (sopra al menu di navigazione) per sottoscrivere il servizio, potrai ricevere in tempo reale:
  • Offerte di lavoro
  • Corsi di formazione
  • Articoli pubblicati sul blog
  • Novità dei servizi offerti
Scegli il modo più semplice per tenere sotto controllo quello che succede sul nostro portale, seguici su Twitter!
Pubblicato in Comunicazioni | Scrivi la tua opinione
Segnala su: Submit to Blinklist Submit to del.icio.us Submit to Furl Submit to Magnolia Submit to Netvouz Submit to Reddit Submit to Segnalo Submit to Smarking Submit to Technorati Submit to Yahoo
Postato Mercoledì 24 Agosto 2011 alle ore 12:22:41 da Luciano Riccardi
Sono sempre di più le aziende che ritengono la certificazione un requisito essenziale per l'assunzione di personale, ma perchè succede questo?

Le ragioni sono diverse, da una parte la certificazione è un riconoscimento oggettivo ed universale (sono riconosciute in tutto il mondo) delle proprie competenze in una determinata materia, dall'altra sono anche requisiti indispensabili per il personale di una azienda che debba partecipare a gare di appalto.

Da qualche tempo a questa parte infatti le amministrazioni pubbliche e le maggiori aziende di telecomunicazione richiedono esplicitamente che l'azienda aggiudicataria della gara di appalto abbia alle sue dipendenze personale certificato. Ovviamente il tipo e la quantità di certificazioni richieste dipende di volta in volta dalle attività che sono oggetto della gara e dal numero di risorse umane coinvolte.

Per questo motivo abbiamo deciso di pubblicare una breve guida introduttiva alle principali certificazioni ed abbiamo implementato alcune nuove funzionalità per consentire ai candidati che si registrano sul portale di indicare i titoli conseguiti a seguito di esami.
Pubblicato in Ricerca lavoro | Comunicazioni | Scrivi la tua opinione
Segnala su: Submit to Blinklist Submit to del.icio.us Submit to Furl Submit to Magnolia Submit to Netvouz Submit to Reddit Submit to Segnalo Submit to Smarking Submit to Technorati Submit to Yahoo
Postato Mercoledì 13 Aprile 2011 alle ore 14:51:58 da Alfredo Zingariello
Concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 1.250 Allievi Finanzieri della Guardia di finanza riservato, ai sensi dell'articolo 2199 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari delle Forze armate in ferma prefissata di un anno (VFP1) o quadriennale (VFP4) ovvero in rafferma annuale (VFP1T), in servizio o in congedo - Anno 2011. Disponibile il bando di concorso e materiale testologico.

Pubblicato sulla G.U. - IV Serie Speciale - n. 25 del 29 marzo 2011

Link Utili:

Bando di concorso

Allegato 1 - Modello di domanda

Allegato 2 - Prove di efficienza fisica contingente ordinario e S.A.G.F.

Allegato 3 - Prove di efficienza fisica contingente di mare

Allegato 4 - Certificato medico

Allegato 5 - Estratto della documentazione di servizio

Scadenza presentazione domande: 28 aprile 2011.


La Guardia di Finanza (GdF) è uno speciale corpo militare di polizia dello Stato italiano, dipendente direttamente dal ministro dell'economia e delle finanze.
Oltre a svolgere funzioni di polizia giudiziaria e pubblica sicurezza comuni alle altre forze di polizia, la Guardia di Finanza possiede poteri speciali (ed esclusivi) di polizia tributaria. Data la sua doppia identità quale forza di polizia e corpo militare dello Stato, il corpo ha la particolarità di essere parte integrante delle forze armate dello Stato italiano, pur non essendo inquadrato logisticamente nel Ministero della Difesa.

[fonte WikiPedia]



Pubblicato in Concorsi | Scrivi la tua opinione
Segnala su: Submit to Blinklist Submit to del.icio.us Submit to Furl Submit to Magnolia Submit to Netvouz Submit to Reddit Submit to Segnalo Submit to Smarking Submit to Technorati Submit to Yahoo
Postato Mercoledì 13 Aprile 2011 alle ore 14:49:06 da Alfredo Zingariello
Concorso, per esami e titoli, per il reclutamento di 1548 allievi carabinieri effettivi riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) o quadriennale (VFP4) ovvero in rafferma annuale, in servizio o collocati in congedo a conclusione della prescritta ferma, pubblicato sulla G.U. - 4a serie speciale - n. 24 del 25 marzo 2011.

Da casa o da qualunque luogo ove sia disponibile un accesso ad Internet, potete presentare la domanda di partecipazione on-line al seguente collegamento: Concorsi on-line Arma dei Carabinieri

Scadenza presentazione domande: 26 aprile 2011.


L'Arma dei Carabinieri è una delle quattro forze armate italiane, con collocazione autonoma nell'ambito del Ministero della Difesa. È una forza militare di polizia in servizio permanente di pubblica sicurezza. Per via della sua doppia natura di forza militare e forza di polizia le sono devoluti compiti militari in cui concorre alla difesa del territorio italiano, garantisce la sicurezza delle rappresentanze diplomatiche italiane all'estero, partecipa alle operazioni militari in Italia e all'estero sulla base della pianificazione d'impiego stabilita dal capo di Stato Maggiore della Difesa, esercita le funzioni di polizia militare nonché, ai sensi dei codici penali militari, di polizia giudiziaria militare alle dipendenze della giustizia militare. Nell'ambito dei poteri di polizia esercita le funzioni di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza alle dipendenze funzionali del ministro dell'Interno. Nel 2006 l'Arma dei Carabinieri contava un totale di 112.226 persone di cui 1077 donne così ripartite: 3.862 ufficiali, 29.034 marescialli, 19.156 brigadieri, 58.843 appuntati e carabinieri, 1.331 allievi. Oggi la forza prevista dalle leggi è attestata sulle 117.943 unità.
[fonte WikiPedia]



Pubblicato in Concorsi | Scrivi la tua opinione
Segnala su: Submit to Blinklist Submit to del.icio.us Submit to Furl Submit to Magnolia Submit to Netvouz Submit to Reddit Submit to Segnalo Submit to Smarking Submit to Technorati Submit to Yahoo
Postato Venerdì 08 Aprile 2011 alle ore 16:28:07 da Fabio Alfonso Butticè
Il Contratto a Progetto conosciuto anche come "Contratto di Collaborazione a Progetto" (Co.Co.Pro o brevemente CoCoPro) è un tipo di contratto di lavoro disciplinato in Italia dal D. Lgs. n. 276/2003 (Legge Biagi) di attuazione della legge delega 30 del 2003 e dalla L. 248/2006.

Tale contratto sostituisce in pratica il rapporto di collaborazione coordinata e continuativa (Co.Co.Co. brevemente CoCoCo), tipologia di contratto che può essere ancora utilizzato ma solamente in alcuni ambiti. ...continua »
Pubblicato in Contratti di lavoro | Scrivi la tua opinione
Segnala su: Submit to Blinklist Submit to del.icio.us Submit to Furl Submit to Magnolia Submit to Netvouz Submit to Reddit Submit to Segnalo Submit to Smarking Submit to Technorati Submit to Yahoo
 
CvEngine ottempera alla normativa vigente nello Stato Italiano sulla privacy
Termini e condizioni    |    Privacy    |    Cookie    |    Siti Partner    |    Contatti powered by Kosmous