informazioni sul mondo del lavoro Offerte di lavoro Neolaureati, consigli per trovare lavoro

Lingua: Italiano    |    Paese: Italia    |    GMT: +1.00 h Home    |    Mappa    |    JobFinder    |    Lavoro & Carriera    |    FAQ
 
 
Postato Giovedì 07 Aprile 2011 alle ore 10:52:51 da Fabio Alfonso Butticè
Il passo successivo di un neolaureato, dopo aver ottenuto il titolo, è la ricerca di una opportunità professionale più adatta e promettente per il futuro.
Occorre quindi cercare informazioni sulle aziende, scrivere ed inviare il curriculum vitae, sostenere colloqui, vagliare offerte di lavoro.

Il risultato non è scontato e ciò è dovuto ad un insieme di fattori dipendenti non solo dal candidato (non ultima la scarsa esperienza lavorativa caratteristica dei neolaureati) ma anche dalle condizioni del mercato.

Pertanto è necessario impegnarsi al massimo per promuovere la propria candidatura, al fine di essere più efficaci ed incisivi nel proporsi alle aziende.
Tale promozione comincia con la scrittura di un buon curriculum vitae e prosegue sostenendo un colloquio con gli addetti al recruitment dell'azienda interessata al nostro profilo.

La scrittura del proprio curriculum vitae non è un'operazione banale. Esistono diverse guide, manuali, indicazioni, articoli e consigli su come scrivere un curriculum vitae perfetto, ma tali consigli a volte sono in conflitto tra di loro, dipende dalle idee e dalle esperienze degli autori. Ad esempio c'è chi consiglia di scrivere un curriculum unico, valido per tutte le candidature, e c'è chi invece consiglia di scrivere un curriculum vitae personalizzato per ogni singola azienda.

Probabilmente la verità sta nel mezzo, nel senso che in fin dei conti il curriculum deve colpire l'interesse di colui che lo sta leggendo e valutando: è lui che decide se visionare o meno un candidato, ed ognuno di essi può avere delle idee che non coincidono con le indicazioni del nostro manuale.

Inoltre i neolaureati normalmente partono con un handicap dovuto alla mancanza di esperienze lavorative significative da inserire nel curriculum.
In questo articolo si vogliono fornire ai neolaureati dei consigli aventi una valenza generale, cioè condivisi dalla maggioranza degli interessati al processo di recruitment e quindi di assunzione.

Curriculum Vitae:
Indicare sempre i propri dati anagrafici completi.
Se ci si candida per una società o azienda che ha una sede in un luogo diverso dalla propria residenza, indicare sul curriculum anche il domicilio e l'eventuale disponibilità a trasferirsi.
Indicare in maniera completa e precisa (data, votazione, istituto) i dati relativi alle esperienze di studio, formative e professionali in ordine cronologico inverso, partendo quindi dalla più recente ed andando indietro nel tempo.
Inserire sempre l'autorizzazione al trattamento dati.
Mantenere in tutto il documento l'omogeneità stilistica, tra cui stile, caratteri, dimensione, spaziature, uso delle maiuscole e allineamenti. Verificare sempre la correzione ortografica del testo.
Eliminare ripetizioni e rivedere paragrafi troppo lunghi o eventuali frasi contorte. A tal fine potrebbe aiutare molto una rilettura finale a voce alta.

Colloquio:
La seconda fase è il colloquio di selezione.
Il colloquio è uno scambio di informazioni reciproco durante il quale abbiamo la possibilità di conoscere meglio l'azienda, rafforzare la nostra candidatura e valutare le caratteristiche dell'attività lavorativa offerta.
L'azienda, a sua volta, utilizza il colloquio per verificare la veridicità di quanto abbiamo scritto nel curriculum vitae, approfondendo alcuni aspetti della nostra vita, come la personalità, al fine di valutare la corrispondenza e compatibilità della nostra candidatura con la posizione lavorativa offerta.

Il colloquio è molto importante perché dovremo cercare di dare la miglior impressione possibile, in quanto difficilmente avremo una seconda opportunità con la stessa azienda.
Prima di affrontarlo è buona cosa documentarsi bene sull'azienda, sulle sue attività, i settori in cui opera, la sua storia, etc. etc.
Su internet si trovano spesso informazioni interessanti, come brochure o report.
E' molto importante arrivare puntuali, va bene anche qualche minuto prima ma senza esagerare.
Durante il colloquio è bene cercare di mostrarsi tranquilli e sorridenti evitando atteggiamenti di chiusura come tenere le braccia conserte: la comunicazione non verbale è più difficile da controllare, ed il selezionatore osserva i nostri gesti, gli sguardi, ed anche il tono della voce che può confermare o smentire quello che stiamo dicendo.

Pensiamo alle domande che ci potrebbero rivolgere, in modo da rispondere senza eccessivi tentennamenti, ma pensiamo anche alle domande che vorremo fare noi sia sull’azienda che sulla posizione offerta.

In genere viene sempre richiesto di illustrare la nostra esperienza più recente o più significativa. Per un neolaureato che non ha mai lavorato questo significa individuare tra le esperienze scolastiche quelle più aderenti ad un caso reale nel mondo del lavoro. In genere tali esperienze vengono svolte sotto forma di progetti delle varie materie studiate. Anche la tesi di laurea potrebbe rappresentare uno spunto interessante.

Ascoltiamo attentamente quello che ci viene richiesto, evitando di interrompere spesso il nostro interlocutore, e cerchiamo di rispondere in modo pertinente alle domande. L'interlocutore cercherà di farci parlare per capire come ragioniamo, come sappiamo interagire, come polemizziamo o sappiamo mediare. Pertanto dobbiamo mostrarci il più possibile collaborativi.

Inoltre ricordiamoci di evitare assolutamente di:
  • arrivare in ritardo o troppo in anticipo;
  • trascurare l’aspetto (presentarci in ordine è segno di serietà);
  • tenere il cellulare acceso;
  • dimenticare di portare una copia del nostro curriculum vitae;
  • usare toni confidenziali cercando di apparire socievoli;
  • sottovalutare chi abbiamo di fronte (è addestrato a cogliere ogni segnale di incertezza, contraddizione o mala fede);
Pubblicato in Ricerca lavoro
Segnala su: Submit to Blinklist Submit to del.icio.us Submit to Furl Submit to Magnolia Submit to Netvouz Submit to Reddit Submit to Segnalo Submit to Smarking Submit to Technorati Submit to Yahoo
« post precedente post successivo »
Inserisci il tuo commento:
All'interno dei commenti non sono consentiti:
  • Messaggi non inerenti il post
  • Messaggi anonimi (senza nome e cognome)
  • Messaggi con linguaggio offensivo
  • Messaggi che contengono contenuto razzista
  • Messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
Gli operatori di CvEngine potranno in qualsiasi momento, a loro insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi. La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri.
Se hai dei dubbi leggi "Termini e condizioni".

* Nome

* Indirizzo e-mail (non verrà visualizzato)

* Commento

 
CvEngine ottempera alla normativa vigente nello Stato Italiano sulla privacy
Termini e condizioni    |    Privacy    |    Cookie    |    Siti Partner    |    Contatti powered by Kosmous